Libro gay

Il libro gay di Nino Bonaiuto

Un libro gay, per come lo s’intende comunemente, è una storia, in forma di racconto o di romanzo, nella quale i protagonisti sono due uomini. L’omosessualità è sempre esistita e l’amore gay è sempre stato molto diffuso, ben al di là di quanto comunemente si creda.

Al contrario dei romanzi rosa di donne che esaltano l’amore romantico fra uomini, come se fossero relazioni uomo-donna, nei libri di Nino Bonaiuto si racconta di uomini reali, che hanno relazioni reali con altri uomini e che hanno desideri sessuali prepotenti, tipici della sessualità maschile.

L’amore c’è, ma piuttosto che la melassa dei buoni sentimenti, è messa in risalto la psicologia dei vari personaggi. Ne risulta una narrazione quasi neo-realistica, dove i personaggi agiscono e pensano come persone reali e non come gli eroi e le eroine delle soap-opera.

Il libro gay è quindi un’opera che travalica il romanzo rosa e il romanzo erotico, per diventare un’opera a tutto tondo, una vera e propria opera letterario.

Ciò ovviamente non significa che nel libro gay di Nino Bonaiuto sia assente il sesso o i sentimenti!

Un uomo di quell'età, libro gay di Nino Bonaiuto
Un uomo di quell’età, di Nino Bonaiuto

Corpi Speciali, libro gay di Nino Bonaiuto
Corpi Speciali, di Nino Bonaiuto

Gli Altri Ragazzi, libro gay di Nino Bonaiuto
Gli Altri Ragazzi,di Nino Bonaiuto

Il ragazzo di Charlemont Street, libro gay di Nino Bonaiuto
Il ragazzo di Charlemont Street, di Nino Bonaiuto

Quel Ragazzo del Sud, libro gay di Nino Bonaiuto
Quel Ragazzo del Sud, di Nino Bonaiuto

L'uomo che cercavo, libro gay di Nino Bonaiuto
L’uomo che cercavo, di Nino Bonaiuto

Un futuro per noi due, libro gay di Nino Bonaiuto
Un futuro per noi due, di Nino Bonaiuto

L'amore come viene, libro gay di Nino Bonaiuto
L’amore come viene, di Nino Bonaiuto

Copertina di "Un nuovo amico per Johnny"
Un nuovo amico per Johnny, di Nino Bonaiuto

Perché l’amore gay è stato sempre svilito, offeso, vituperato o – più recentemente – sbeffeggiato? La risposta è semplice, tenendo conto che nell’età Classica le relazioni fra uomini erano permesse o addirittura incoraggiate.

Da quando le grandi religioni monoteistiche hanno preso il sopravvento e hanno imposto la loro morale, l’amore omosessuale è stato sempre perseguitato, a causa della sua forza perturbatrice. L’intento era quello di non ostacolare la crescita demografica, in modo tale da rafforzare una religione, in modo tale da contrastare l’aggressività delle altre.

La sanguinosa e crudele persecuzione degli eretici aveva un fine analogo: quello di conservare omogenea e compatta la società, nonché il dominio della classe al potere. L’imperatore e il papa erano due facce della stessa forza, ostile alla libera espressione delle persone.

Oggi l’omosessualità è stata sdoganata, poiché – in un mondo sovrappopolato, che ha prevalentemente scelto la pace – il sesso e l’amore possono essere al servizio delle persone, anziché degli Stati. E’ stata quindi riconosciuta la sostanziale parità fra tutti gli orientamenti sessuali, sebbene i pregiudizi e i fanatici esistono sempre e continueranno ad esistere.

Per come Nino Bonaiuto intende il libro gay la lettura è scorrevole e l’edizione curata in ogni suo aspetto.

 

Un uomo di quell’età

Un uomo di quell’età

La naturale inclinazione per l’uomo maturo

“Un uomo di quell’età” è un romanzo gay (romance m/m) scritto e pubblicato da Nino Bonaiuto.  Daniele e

Copertina ebook gay romance m/m "Un uomo di quell'età"
Copertina ebook gay romance m/m “Un uomo di quell’età”

Fabrizio sono due ragazzi gay di diciotto anni. Amici per la pelle, entrambi condividono la passione per gli uomini maturi. Daniele è un ragazzo romantico, sogna il grande amore e finisce puntualmente con l’innamorarsi di affascinanti uomini adulti. Poi, altrettanto puntualmente, arriva la delusione.
Fabrizio è più sbarazzino: lui non cerca l’amore, c’è tempo per quelle cose. Molto meglio divertirsi un po’ con uomini maturi e attraenti, che gli fanno girare la testa. Se poi costoro gli fanno anche qualche “regalo”, ancora meglio!
C’è, infatti, un modo piuttosto facile per conoscere uomini interessati a dei ragazzi come loro: un certo “giro” di prostituzione maschile, molto fiorente nella loro città. Fabrizio è entrato a farne parte fin da quando è diventato maggiorenne, mentre Daniele, a causa dell’educazione ricevuta, non vuole saperne: la ritiene una strada sbagliata.

Quello che Fabrizio non sa è che dietro a quell’organizzazione, c’è gente molto pericolosa: nientemeno che la Ndrangheta.

Daniele fa il pizza boy, un mestiere che gli ha permesso di incontrare uomini interessanti, a partire da Massimo, l’avvocato di cui s’è innamorato.
Fabrizio ha alle spalle una madre con una storia sentimentale travagliata, mentre Daniele proviene da una famiglia più tradizionale.

Sfogliando le pagine di questa coinvolgente storia, sulla strada dei due ragazzi incontreremo uomini adorabili e autentici mascalzoni, uomini single e uomini sposati, nonché dei personaggi discutibili e pericolosi.
I due amici, confrontando le loro esperienze e consolandosi per le immancabili delusioni d’amore, insieme troveranno il coraggio di inseguire i loro sogni.

Come possono i sogni, tuttavia, vincere contro un sistema di potere corrotto e mafioso?

Anche in “Un uomo di quell’età”, Nino Bonaiuto conduce il lettore a immedesimarsi nei personaggi della storia, rendendoli vivi e pulsanti, grazie a una sottile e coinvolgente introspezione psicologica.
Per l’argomento e per le scene esplicite, la lettura è consigliata a un pubblico adulto.


Puoi comprare il libro cartaceo presso CreateSpace o Amazon

Lo puoi acquistare sulla pagina ufficiale del libro:

https://mybook.is/nino-bonaiuto/un-uomo-di-quelletaOppure presso uno dei seguenti:

Online Store
Kindle store di Amazon
Kobo Store
Ibs.it
Book Republic
iTunes Store (Apple)

Antimanuale del Sesso, una rivelazione!

Antimanuale del Sesso

Un vademecum per capire e amare il sesso

anzichè temerlo e odiarlo

Mi è capitato fra le mani un libro prezioso, che mi ha rivelato Valerie Tasso, l’autrice del celeberrimo best seller internazionale “Diario di una Ninfomane”. Il titolo di questo libro semisconosciuto è, in italiano, “Antimanuale del Sesso”. L’autrice, una donna francese assolutamente libera da pregiudizi,

Copertina "Antimanuale del Sesso", di Valerie Tasso
Copertina “Antimanuale del Sesso”, di Valerie Tasso

che per un periodo ha lavorato come prostituta, si dimostra in questo libro – per quanto qualcuno potrebbe ironizzare su questo – una finissima intellettuale. Nell’Antimanuale del Sesso, un libro pieno di humour e arricchito dalle sue esperienze personali, l’autrice spiega come il sesso sia passato da un fatto gioioso e libero, com’era vissuto nei secoli più lontani, attraverso la fase di repressione violenta durante l’Era Industriale e l’Età Vittoriana, per divenire poi, nei giorni nostri, una sorta di tecnica senz’anima, dove tutto si misura e si cronometra, in una sorta di ginnastica salutare, senz’anima e senza magia.

In questo prezioso testo, l’autrice, anticonformista e mentalmente libera, fa giustizia di tutti i luoghi comuni che tutti quanti abbiamo finito per accettare come verità sul sesso.

Il sesso è passato da un’attitudine naturale (“Siamo interessati al sesso perché siamo esseri sessuati”, ripete l’autrice nel corso del libro), a una faccenda medica, da controllare, prevenire e curare. La scienza e la religione, avversarie per molti versi, in questo caso si sono alleate per svilire il sesso a qualcosa da circoscrivere e controllare, se non addirittura reprimere.

Le recensioni di questo libro e di tutti quei libri che parlano disinvoltamente di sesso sono spesso negative. Il fatto è che la gente è stata indotta ad aver PAURA del sesso, a sentirsene minacciata, invece che arricchita.

L’Antimanuale del Sesso di Valerie Tasso è un antidoto per tutte quelle persone che temono la propria sessualità e i propri desideri. Sono entusiasta di un testo simile, e voglio ringraziare Valerie personalmente.

Un libro che consiglio a tutti!